Alzheimer

poesia-alzheimer-elisa-barone-scrittrice

ALZHEIMER

Pugnale nell’anima mia
sei tu che non ci sei,
occhi incantati nel vuoto
mentre stai sulla luna,
un film mille volte guardato,
tortura che riporta al passato,
Sono io su quell’altalena,
sei tu che protendi le mani,
sorrisi e parole d’amore,
sei tu, mamma, quella signora.
Lo so che non può capitare
ma guardami prima di andare,
pronuncia una volta il mio nome
nell’ultimo stante d’amore.
Elisa Barone

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi su Facebook

Le sezioni del mio Blog

Ultimi Post inseriti

Gli ultimi Vostri commenti